domenica 27 marzo 2016

pub Milano - Blues Biker pub

pub Milano - Blues Biker pub via Brioschi 7 Milano

approfitto del party organizzato su lago Maggiore ieri e oggi 26 e 27 marzo 2016  dal gruppo Blues Biker MC per raccontare un po' un pub di Milano che ha una storia
nato nel 1985 è stato il primo locale motociclistico un locale che permette a tutti gli amanti delle moto  di incontrarsi non solo adatto ai motociclisti ma anche solo per bere una buona birra o un buon whisky
la musica va da blues al rock  ed è  in perfetta sintonia con il locale 
e per chi vuole mangiare c' è anche cucina casalinga

IL GRUPPO
Viene fondato nel lontano 1983 idea nata tra motociclisti italiani e tedeschi una bellissima amicizia che realizzò una concreta realtà cioè  creare un vero e proprio gruppo da qui anche l'idea di trovare un ritrovo ed ecco così che nasce il Blues Biker pub dove tutt'ora passiamo molte delle nostre serate al sabato in compagnia di amici che ci fanno sentire sempre a nostro agio

IL PARTY
eccoci in partenza per una gita fuori porta sul lago maggiore in località Lido Monvalle per il party organizzato dal Blues Biker Mc
una bella giornata assolata di primavera


















venerdì 25 marzo 2016

motoraduno dal 2 aprile al 3 aprile 2016

motoraduni dal 2 aprile al 3 aprile 2016

10° party de i rotam
Remedello di  Sopra  BS

route e cornamuse
Pezzana VC

nelle terre mitiche del chianti raduno
Radda in Chianti  SI

XXXI benedizione del motociclista
Feltre BL

38° C.A.M.E.R. mostra scambio
Reggio Emilia RE

tassello a manetta
Cavriglia AR


2 aprile 2016

riding season Hell's Angels MC
Milano Idroscalo

pizzocherata tra de nu 2016
Treviso SO

3 aprile 2016

raduno american cars & bikes
Vanzago

10° scooter raduno di primavera
Cremona CR

2 motobenedizione  di Appignano
Apppignano MC

benedizione delle moto 2016
Taggia IM

1° motoraduno della cozza
Agrigento AG

2° benedizione Bolzano
Bolzano BZ

6° motoincontro m'illumino d'immenso - 29° motoincontro triveneto
Santa maria Longa UD

motobenedizione 2016
San Benedetto del Tronto AP

il mercatino del motociclista
Termoli CB

V° motocavalcata  nazionale  offroad
Tolve PZ

VI motobenedizione  motoclub road eaters Termoli
Termoli CB

3 ° tour  dei rabadan
Bricherasio  TO

/7° motoraduno naz. della Lomellina
Vigevano PV





motoraduni 26 marzo - 28 marzo 2016

motoraduni 26 marzo - 29 marzo 2016

26 marzo 2016

5° party  lucky rider
Mendola FC

happy birthday party born to be wild MC
Rubano  PD

28 marzo 2016

12° motobenedizione di pasquetta
Levà VI

pasquetta  a manetto
Montevarchi AR

Caccamo Marathon bike
Serrapetrona MC



martedì 15 marzo 2016

freni della moto : a disco

freni a disco

un freno a disco è costituito come quello a tamburo da una parte rotante il disco vero e proprio che ruota solidamente alla ruota e da una fissa la pinza  che abbraccia il disco e si trova saldamente ancorata alla sospensione
Quasi tutti i dischi di normale produzione  sono in ghisa  oppure in acciaio  materiali che presentano  una discreta capacità di smaltire  il calore e una buona resistenza all'usura
La pinza che rappresenta l'equivalente del piatto porta ganasce del freno a tamburo  può essere fissa o flottante 

PINZA FLOTTANTE
 La pinza è costituita  generalmente da due semi pinze in lega leggera unite mediante viti
all'interno di una semi pinza  è ricavato un cilindretto  entro cui è libero  di scorrere un pistoncino 
questo, spinto idraulicamente verso l'esterno ,  esercita una forte pressione sulla pasticca con la quale è a contatto che a sua volta preme con la faccia rivestita di materiale di attrito contro la corrispondente faccia del disco
nella semi pinza opposta è alloggiata la seconda pasticca che, non essendo  la pinza fissata rigidamente al telaio, ma è in grado di effettuare un certo spostamento in senso assiale  viene portata a premere contro la relativa  faccia del disco dalla pressione esercitata dal pistoncino sulla pasticca opposta

PINZA FISSA
E' anch'essa generalmente  costituita da due semi pinze  in lega leggera unite mediante  viti  invece che da un solo pistoncino la pressione della pasticche  sulle facce opposte del disco è assicurata da due pistoncini  contrapposti lavoranti all'interno  dei due cilindretti ricavati ognuno in una semi pinza
Nel sistema frenante a disco  non è presente nessun  effetto auto frenante  ciò significa che  la coppia frenante richiesta dal pilota non viene  influenzata da alcun fattore negativo o positivo inoltre le pasticche esercitano la loro pressione su un'esigua parte del disco durante la sua rotazione così  che lo smaltimento del calore risulta nettamente migliore  che non nel sistema a tamburo 
Avantaggio del sistema a disco è anche il fatto che mentre le ganasce del freno  a espansione esigono  una progressiva regolazione manuale della distanza della pareti esterne  del tamburo  mano a mano che  le guarnizioni  di attrito  si consumano  le pasticche in virtù della capacità di autocompensazione del sistema idraulico che ne comanda lo spostamento  mantengono  sempre la stessa distanza dal disco  (0.2-0,4 mm) anche se consumate varando automaticamente la posizione di risposo del pistoncino  all'interno del cilindretto

PINZE FRENO A QUATTRO PISTONCINI

Nel coso degli anni  i freni a disco come tutti i componenti della moto hanno subito una logica evoluzione
Hanno così fatto  la loro apparizione pinze fisse a quattro pistoncini  opposti che rispetto a quelle a due presentano il vantaggio di poter disporre di una fascia frenante di maggiore diametro  utile a parità di diametro esterno  del disco e assicurano una più uniforme distribuzione delle pressioni  sulle pastiglie  successivamente sono state  realizzate epr le moto di impostazione più sportiva  e per quelle da competizione delle pinze nelle  quali  i quattro pistoncini  (opposti a due a due)  hanno diametri differenti 
La coppia dal lato di attacco  (quello cioè nel quali il disco  entra nella pinza durante la rotazione) in questo  caso ha un diametro  minore rispetto  a quella dal lato  di uscita
Grazie a questa soluzione  in condizioni  di impiego esasperate si ottiene  una più vantaggiosa ripartizione delle pressioni  sulla pastiglia (che altrimenti  può mostrare  una certa tendenza a usurarsi  a fetta di salame)
Di recente  su alcune moto  da competizione hanno fatto la loro apparizione addirittura della pinze dotate di sei pistoncini

PINZE E DISCHI FLOTTANTI

anche  le pinze flottanti quasi sempre a scorrimento rettilineo  e non più fulcrate si sono evolute  con l'impiego di due pistoncini  disposti parallelamente nelle  esecuzioni per moto di prestazioni elevate 
a livello di dischi si sono avuti importanti passi in avanti con l'apparizione dei dischi flottanti ovverosia  non più vincolati rigidamente  al mozzo della ruota  il disco è vincolato a essa per mezzo di una serie di nottolini cilindrici
Grazie a questa soluzione è stato possibile eliminare  i problemi di frenata  che nell'impiego al limite si poteva verificare a causa della distorsione che il disco subiva in seguito al vigoroso riscaldamento
Queste deformazioni  determinano infatti uno sfarfallamento  del disco durante la rotazione che causava l'arretramento dei pistoncini nei cilindretti  della pinza di conseguenza il pilota era costretto  all'improvviso  a dover azionare più volte la leva al manubrio  per riportare le pastiglie  nella corretta posizione  di lavoro  e ottenere una buona frenata.
Con la soluzione flottante anche se il disco a  causa di una elevata temperatura si dovesse deformare non ci sono problemi in quanto  esso è sempre in grado di disporsi nella posizione favorevole durante la rotazione e non fa arretrare le pastiglie 
Sulle moto  da competizione e su alcune ultrasportive hanno fatto la loro comparsa  tubazioni flessibili di tipo aeronautico  dotate di rivestimento interno in treccia di acciaio  inox e di anima interna in nailon  anche nelle condizioni  di impiego più esasperate le tubazioni di questo tipo mostrano  una minore tendenza a modificare il loro volume interno  per deformazione elastica delle loro pareti  e a determinare  così il cosiddetto  effetto polmone

domenica 13 marzo 2016

brianza motorshow 2016

Brianza motorshow 2016

a Lariofiere  la 4° edizione del Brianza motorshow con molti espositori di auto moto e camper con tutti i vari accessori e servizi che stanno loro intorno
per le moto hanno raddoppiato lo spazio  moto, scooter, custom accessori  oltre a proposte di viaggio con un'area  dedicata a prove su strada

area sporte e luxury car presentazione delle Bentley Bentaiga, McLaren 570 S e alfa romeo giulia

raduni di moto e auto d'epoca e quad

importanti customizzatori accessori  giochi vintage barber shop tattoo vendita ricambi nuovi e usati  e Bike show organizzato da I Pirati

presenza della Fondazione Marco Simoncelli

Burlesque e pin up week end  oasi a 4 zampe  e  intrattenimento per il bambini