martedì 17 novembre 2015

ruote moto

per moltissimi anni le ruote impiegate in campo motociclistico sono stati a raggi  a partire dagli anni settanta  sulle moto stradali sono più diffuse le ruote a razze costituite da un'unica fusione in lega di alluminio

RUOTE A RAGGI
Una tipica ruota a raggi è costituita da un mozzo (al quale è fissato il disco o nel quale è ricavato il tamburo  a seconda del tipo di freno impiegato) collegato a un cerchio in acciaio cromato o in lega di alluminio  da una serie di raggi in acciaio
Nella parte centrale del mozzo  ove viene inserito l'asse della ruota  sono posti due cuscinetti  a rotolamento (in genere  sono a sfere ma non mancano esempi di impiego di cuscinetti a rulli conici) tra i quali viene collocato di norma un distanziale tubolare. Le ruote a raggi caratterizzate da una buona elasticità e da una apprezzabile possibilità di riparazione in caso di danneggiamenti causati da urti contro gli ostacoli  sono attualmente impiegate  su tutte le moto da enduro  da cross e da trial

RUOTE IN LEGA
Nelle ruote in lega il mozzo è ricavato  in un'unica fusione comprendente anche le razze e il cerchio

Le razze che possono essere anche soltanto tre talvolta vengono realizzate in modo da essere cave internamente Per le moto da competizione vengono realizzate ruote in lega di magnesio e anche di fibra di carbonio

Nessun commento:

Posta un commento