giovedì 1 ottobre 2015

accensione elettronica

Benché i sistemi di accensione di tipo tradizionale (ovverosia con un ruttore meccanico) sono ancora diffusi  nella maggior parte delle moto  specialmente se di elevate prestazioni essi sono stati sostituiti dai più efficienti sistemi elettronici  Si impiegano accensioni a scarica capacitiva  prive di  parti soggette a usura o a eventuali sregolazioni: IN esse al posto dei contatti viene impiegato un generatore a impulsi  costituito da un captatore o pick up  fisso e da una o più appendici  magnetiche  fissate a un piccolo disco  rotante oppure allo stesso rotore  dell'alternatore   che alimenta l'impianto elettrico. Il piccolo  impulso di corrente che si genera nel pick up fisso  e da una  o più appendici  magnetiche fissate a un piccolo disco rotante  oppure allo  stesso rotore  dell'alternatore  che alimen
ta l'impianto elettrico. Il piccolo  impulso di corrente che si genera nel pick up  ogni volta che l'appendice magnetica gli passa davanti  viene inviato alla centralina  elettronica dove viene amplificato  per raggiungere  quindi un tiristore che chiude il circuito  facendo scaricare l'energia elettrica  accumulatasi  all'interno del  di un apposito condensatore sul circuito primario della bobina: In questo modo si genera nel circuito secondario una corrente ad alta tensione  che raggiunge la candela e fa scoccare una scintilla molto vigorosa  anche se di brevissima durata.
Un altro tipo di accensione elettronica molto impiegato  in campo automobilistico  ma meno diffuso nelle moto  è quello a scarica induttiva. In questo caso  al posto  del tiristore vi è un transistor   che controlla il flusso di corrente. Questa è prodotta dal generatore  oppure inviata dalla batteria  e va ad alimentare il primario della bobina.
Quando il transistor è conduttore la corrente arriva al primario ma quando a esso arriva l'impulso proveniente  dal pick up (o trasduttore)  del tipo descritto  esistono  anche quelli di tipo ottico  che funzionano come fotocellule
Nei sistemi di accensione più sofisticati  la centralina è di tipo mappato  e può adeguare la fasatura di accensione scegliendo per ogni regine e per ogni carico motore sempre quella ottimale

Nessun commento:

Posta un commento