lunedì 13 aprile 2015

manutenzione pratica della moto - il controllo e regolazione del gioco delle valvole

un'operazione di manutenzione estremamente importante che naturalmente interessa solo i motori a quattro tempi  è costituita dal controllo e dall'eventuale registrazione del gioco delle valvole 
essa deve venire effettuata ad intervalli regolari  prescritti dal costruttore (e quando dalla testata del motore si senta provenire una rumorosità eccessiva)
Nei motori con distribuzione  monoalbero  o ad aste e bilancieri  in linea di massima questa operazione si effettua procedendo  come segue  innanzitutto  è necessario  togliere la candela  (per comodità facciamo riferimento ad un motore monocilindrico ) si toglie  quindi il coperchio della testata dopo aver svitato  e rimosso tutte le viti di fissaggio  facendo attenzione perché le lunghezze delle viti possono essere diverse.
 si inserisce la marcia  più alta  e ruotando lentamente la ruota posteriore  si porta il pistone al punto morto superiore  questo può venire controllato  con una buona approssimazione mediante un cacciavite introdotto nel foro  della candela

attenzione il punto morto superiore deve essere quello di fine compressione nel quale entrambe le valvole sono chiuse  e non quello di incrocio (nel quale si ha una valvola di scarico  che sta finendo di chiudersi  mentre quella di aspirazione  ha già cominciato ad aprirsi)

inserire tra bilanciere ed estremità dello stelo  della valvola la lamina dello spessimetro dotata di spessore  prescritto (se il gioco  deve essere 0.10mm inserire la lamina da 0,10 e così via)
se il gioco corrisponde a quello specificato dal costruttore  la lamina di ispessimento  dovrà poter scorrere  tra le due parti (estremità stelo valvola ed estremità bilanciere) con lieve attrito ovvero esercitando  un lieve sforzo di trazione sullo spessimetro stesso
se la lamina non posa (o non può venire inserita ) è necessario regolare il gioco  aumentandolo
se il motore è dotato di registri filettati allentare il controdado  e svitare leggermente il registro in modo da aumentare il gioco
nel caso in cui invece  il gioco sia eccessivo  (la lamina passa troppo libera) è necessario dopo aver allentato il controdado  avvitare leggermente il registro
dopo di ciò controllare con lo spessimetro di aver ottenuto il giusto gioco  e quindi tenendo ben fermo  in tale posizione il registro bloccare il controdado
infine ricontrollare accuratamente con  lo spessimetro  che durante il serraggio del controdado il gioco non  abbia subito variazioni  se per la regolazione si impiegano pastiglie calibrate
in alcuni motori  con distribuzione monoalbero il gioco delle valvole si regola sostituendo le pastiglie calibrate poste sulla estremità degli steli  delle valvole in questo caso  occorre misurare il gioco esistente rimuovere la pastiglia calibrata e misurare con un micrometro  il suo spessore
in questo modo è facile calcolare lo spessore che la nuova pastiglia dovrà avere  per consentire l'ottenimento del gioco prescritto 
Per rimuovere e installare la pastiglia a seconda dei casi  si sposta lateralmente il bilanciere  lungo il proprio asse  oppure lo si muove
lubrificare quindi con un po' di olio  pulito i bilancieri  e lo stelo delle valvole e dopo aver controllato l'integrità della guarnizione rimettere il coperchio della testata avendo cura di serrare a fondo senza però esagerare  con il movimento  torcente le viti di fissaggio
rimettere la candela nel proprio foro avvitandola a fondo
il modo di operare nel caso di motori policilindrici è uguale
nei motori  con distribuzione bialbero gli eccentrici degli alberi  a camme possono agire su punterie a bicchiere  oppure su bilancieri a dito, nel primo caso  per regolare il gioco  si possono impiegare due sistemi  uno dei quali prevede l'utilizzazione di pastiglie calibrate di notevole diametro ciascuna delle quali viene posta superiormente a una punteria a bicchiere 
la sostituzione delle  pastiglie  in questione è agevole  in quanto non occorre rimuovere  i due alberi a camme
basta infatti tenere abbassata la punteria  mentre il lobo  dell'eccentrico  è rivolto  in direzione opposta  per togliere la pastiglia come pure per installarla è possibile  impiegare un paio di pinzette con un cacciavite)
il secondo  sistema prevede invece l'impiego di pastiglie molto più piccole  collocate all'estremità degli steli delle valvole al di sotto delle punterie
in questo caso per sostituirle è necessario rimuovere i due alberi  a camme e quindi sfilare (facendo attenzione a non confonderle) le punterie  a bicchiere dai loro alloggiamenti
quando gli eccentrici degli alberi a camme agiscono su bilancieri a dito  in genere vi sono dei pratici  registri filettati (possono essere collocati all'estremità lato valvola oppure essere ricavati negli stessi supporti  a testa sferica sui quali poggiano i bilancieri)
non mancano esempi di bilancieri privi di  registri
in questo caso  il gioco delle valvole viene regolato per mezzo di pastiglie  calibrate  poste all'estremità degli steli delle valvole
per sostituirle basta spostare lateralmente lungo il loro asse  i bilancieri
nei motori bialbero il gioco deve essere misurato  con il lobo della camma rivolto in direzione opposta rispetto  alla punteria a bicchiere (o al bilanciere a dito)
quando  si impiegano bilancieri a dito in qualche caso il gioco va misurato  tra l'estremità del bilanciere e quella della valvola ma non mancano esempi  nei quali la casa prescrive  di inserire la lamina  dello spessimetro  tra il cerchio  di base dell'eccentrico  e il pattino del bilanciere
E' quindi importante attenersi alle prescrizioni del costruttore
si verificano abbastanza spesso  dei casi di rumori di valvole  piuttosto  notevole proveniente dalla testata
varie possono essere le cause oltre naturalmente al caso di gran lunga più comune cioè l'eccessivo gioco delle valvole
Innanzitutto  è da tenere presente che talvolta  specialmente in moto che abbiano al loro attivo percorrenze cospicue il gioco misurato con lo spessimetro può non corrispondere a quello realmente esistente  tra le valvole e il bilanciere
questo può essere dovuto all'usura delle estremità della valvola o bilanciere  (o entrambi)
altre volte si può avere una notevole rumorosità pur con un gioco delle valvole corretto  in alcuni motori ciò può essere dovuto  a un eccessivo gioco assiale dei bilancieri
in casi molto rari  può accadere che una o più valvole  divengano rumorose subito dopo la regolazione e necessitino di numerosi regolazioni questo può essere causato dall'usura dell'albero a a camme o del
le punterie

Nessun commento:

Posta un commento