sabato 30 maggio 2015

HARLEY DAVIDSON I MODELLI - CAFE' RACER XLCR DEL 1978

L'idea che stava dietro al progetto della cafè racer era quella di combinare una stradale con lo stile delle moto da competizione  delle gare di flat-track, il tutto  in una sporster 
la moto usciva dagli schemi tradizionali della moda degli anni '70  delle altre moto  di serie Harley Davidson  e questo si tradusse in un mercato di nicchia  per quegli anni  tuttavia dalla fine degli anni '90 viene considerata una moto da collezione
il suffisso CR aggiunto al nome  XL  della Sporster stava proprio per Cafè Racer  e spiccava sul coperchio della trasmissione  primaria
fatta eccezione per gli scarichi  siamesi che erano di colore nero opaco  la nuova Sporster sfoggiava una livrea  completamente nera  lucida piuttosto impressionante
 il resto delle parti  della moto erano finite  con cromature e leghe lucide 
alcune parti  erano state ridisegnate  di sana pianta  come il serbatoio  del carburante  e la sella portava una chiara impronta del mondo delle corse
La parte posteriore  del telaio si basava su disegno della XR750 ma nell'insieme  le proporzioni si adattavano per  dare sede al serbatoio dell'olio  e alla batteria  di conseguenza gli  ammortizzatori  erano montati  più indietro che negli altri modelli
la posizione del freno  posteriore e dei meccanismi  del cambio  permettevano  al pilota di assumere una posizione di guida sportiva 

Nessun commento:

Posta un commento