venerdì 15 maggio 2015

La storia della Guzzi - il Guzzino

nel 1946 la società Moto Guzzi Spa al fine di conquistare  nuove tipologie di clienti  la ditta costruisce  il suo primo motore  a 2 tempi  il Guzzino 65  progettato  da Antonio Micucci  e di cui  solo nei primi tre anni  vengono costruiti 50.000 esemplari
questa moto leggera viene prodotta negli anni '50  con il nome di cardellino  e cilindrata portata infine a 73 cm cubi
interessante veicolo economico  e robusto era caratterizzato  da una trave diagonale  del telaio  che dall'asse di sterzo  correva diagonalmente  fino al fulcro  del forcellone  in lamiera stampata  sula cui intersezione erano installate  due piccole molle  con funzione  armonizzante 
il motore  risultava  così appeso  esteriormente  alla trave diagonale 
la struttura progettuale  di quegli anni era  suddivisa in tre  squadre autonome 
La prima capeggiata personalmente  da Carlo Guzzi  si occupava principalmente  di aggiornare e migliorare  i modelli  della gamma media
 la seconda  affidata a Micucci  si occupava della progettazione e dello sviluppo  dei modelli con propulsore a due tempi
La terza il celebre reparto corse era affidata al vulcanico tridente Carcano-Todero- Cantoni

Nessun commento:

Posta un commento