giovedì 27 agosto 2015

carburazione e iniezione

Il compito di alimentare un motore a combustione interna  ad accensione per scintilla  può essere affidato  al carburatore oppure la un sistema ad iniezione

il carburatore

la funzione del carburatore consiste nel produrre una miscela combustibile  aria-carburante dissolvendo  quest'ultimo  in minuscole particelle e mescolandolo con aria nel giusto rapporto
tanto per chiarire il concetto  senza comunque  scendere troppo nei particolari  basti sapere che in condizioni normali  per la completa combustione di un grammo di benzina  si richiede una quantità d'aria pari a circa 14,6 grammi
La dosatura ottimale della miscela  aria-carburante  varia al cambiare di quest'ultimo
cos'  mentre quando il motore è alimentato a benzina  il titolo corretto è 14,6 parti di aria (in peso)  e una di carburante utilizzando  a esempio alcool etilico occorre mescolare circa 9 parti  di aria con una parte di carburante
a seconda delle condizioni di uso  può essere vantaggioso(talvolta è necessario)  alimentare il motore con una miscela avente  una dosatura  diversa da quella teoricamente corretta con la manopola del gas aperta a fondo la miscela deve essere più ricca (12-13 grammi  di aria per ogni grammo  di carburante) come pure  nel funzionamento al minimo  mentre con aperture solo parziali  della valvola si possono impiegare miscele leggermente magre
a tutto questo deve provvedere il carburatore

iniezione
Una importante alternativa al carburatore è costituita dall'alimentazione a iniezione
In questo caso il carburante viene spruzzato da appositi iniettori (uno per cilindro) nei condotti di aspirazione
l'iniezione permette di abbassare la quantità di idrocarburi emessi  dello scarico  e miglioramenti  prestazionali e a livello di consumi

Nessun commento:

Posta un commento