lunedì 6 luglio 2015

alberi a camme e fasatura della distribuzione

l'albero a camme è costituto  da un albero di acciaio o ghisa che ruota con una velocità esattamente dimezzata rispetto a quella dell'albero motore (il quale equivale  a dire che ogni due giri  dell'albero a gomiti corrispondono  a un giro dell'albero a camme) che è dotato  di tanti eccentrici o camme quante sono le punterie  o nel caso dei motori  con distribuzione mono albero in testa quanti sono i bilancieri 
l'albero a camme può venire alloggiato nel basamento  oppure nella testata  esso ruota su cuscinetti che possono esser a rotolamento  oppure ad attrito  radente in questo secondo caso  data la modesta velocità di  rotazione e i carichi piuttosto ridotti  che si hanno sui perni questi assi spesso lavorano  direttamente  sull'alluminio della testata o del basamento  senza interposizione  di boccole o bronzine
quando la valvola è chiusa  tra l'estremità del bilanciere e quella dello stelo-valvola  (o tra punteria ed eccentrico  deve esistere un certo gioco detto gioco delle valvole  che deve venire periodicamente controllato  e se necessario riportato al valore riportato dalla casa
I motori  con  uno o più alberi  a camme  in testa necessitano di un copioso  invio di lubrificante alla testa e sono quindi di norma dotati di piccoli paraoli che vengono posti  sull'estremità delle guide delle valvole  per evitare un eccessivo  passaggio di olio  tra stelo della valvola e foro guida

Nessun commento:

Posta un commento