lunedì 6 luglio 2015

un chopper ad alte prestazioni

la parola chopper deriva dal verbo inglese to chop che significa tagliare a pezzetti, trinciare  triturare con una lama affilate e spessa  ma è un termine che si applica soprattutto in campo alimentare in macelleria e salumeria 
questo significa che in origine  un chopper non era altro che una motocicletta tagliuzzata più semplicemente affettata  tra la fine degli anni quaranta e gli inizi degli anni cinquanta non esisteva materiale che consentisse di truccare in modo efficace  una moto destinata alla strada
esistevano solo pezzi  elaborati destinati ai circuiti e quindi poco affidabili su strada che venivano utilizzati  per le Harley Davidson sportive  e per qualche altro veicolo
La soluzione  migliore in quegli anni era quella di alleggerire  le moto
dato che  i ciclomotori americani erano versioni turistiche per lunghe percorrenze  essi avevano un equipaggiamento che doveva assicurare il miglior comfort possibile perciò erano  notevolmente appesantiti  con una serie di elementi  come borse laterali  il parabrezza i poggiapiedi larghi ed avvolgenti  tubi di scappamento  enormi parafanghi larghi  che coprivano pneumatici con diametri e larghezze  imponenti  selle enormi 
Bastò quindi eliminare  gran parte di questi elementi pesanti ingombranti  per perdere  decine di chilogrammi
la sella fu naturalmente sostituita con un modello più piccolo  facile da ricuperare tra il materiale da competizione 
fu anche l'occasione per sopprimere  gli enormi tubi di scappamento  e di sostituirli  con modelli provenienti dal mondo delle gare  e meglio ancora fabbricarseli da soli  le grandi ruote originali  furono eliminati recuperando i mozzo  e sostituite con ruote di dimensioni ridotte sia davanti che dietro
inoltre il modello della GT fu sostituito  con un modello più adatto alla moto così modificata  e in alcune  occasioni  il grande serbatoio  fu sostituito con uno più piccolo 
Il nome chopper  si impose lentamente  per qualificare queste moto bizzarre
il chopper appare con un telaio  massiccio  una sella minuscola e un motore enorme di 1220 centimetri cubi  le cui prestazioni sfiorano i 200 chilometri
una volta alleggerita la moto  possiede già  ben altre prestazioni  ma dato questo spesso  non basta si mette mano anche ai motori

Nessun commento:

Posta un commento