lunedì 1 giugno 2015

il motore : e quando andate fuori giri

Adesso non succede più ma negli anni '50  le moto montavano motori in ghisa il primo motore in alluminio fu lanciato con la Evolution  erano molto migliorate ma avevano ancora motori ad aste e bilancieri  raffreddati ad aria
adesso le moto montano alberi a camme  in testa che hanno prestazioni  migliori e generano  più potenza dei motori ad aste e bilancieri  perché hanno un controllo migliore delle valvole
questo consente di andare su di giri prima che si attivi il galleggiamento
Il galleggiamento avviene quando  la camma apre le valvole più velocemente di quanto le molle delle valvole  riescano a chiuderle  e questo non va bene
nel tachimetro c'è una zona rossa che indica  la velocità  del motore a cui avviene il galleggiamento delle valvole se l'ago entra nella zona rossa è molto pericoloso perché il motore può letteralmente esplodere anche se è raro ed è più facile perdere una biella o cuscinetto
però c'è  sempre il rischio che il motore esploda se andate più velocemente di quanto dovreste il motore potrebbe grippare e la ruota posteriore si blocca se non premete la frizione immediatamente  per schiodare la ruota beh non c'è bisogno spiegare cosa succede
quando la ruota posteriore perde aderenza comincia a slittare e potrebbe succedere come quando siete a cavallo e venite disarcionati
I motori  con albero a camme in testa hanno una zona rossa maggiore rispetto  a un motore ad aste e bilancieri  e per questo generano  più potenza ma l'importante dei motori a camme in testa è che sono più affidabili

Nessun commento:

Posta un commento