martedì 30 giugno 2015

come è fatta una moto- cinque valvole per cilindro

si tratta di una soluzione  di grande interesse le valvole vengono  comandate da bilancieri  a due bracci  e nella testate è alloggiato  un  unico albero a camme
Negli altri motori invece  gli alberi a camme sono due ed agiscono  su punterie a bicchiere
La camera di  combustione  ha una conformazione meno lineare  di quella  emisferica e di quella a tetto e la candela  è disposta  centralmente 
Le valvole di scarico  sono due mentre quelle di aspirazione sono tre  (la soluzione è stata infatti  per disporre almeno teoricamente  di maggiori sezioni di passaggio aria-benzina che entra nel cilindro  e per agevolare entra nel cilindro  e per agevolare di conseguenza la respirazione del motore a regimi  molto alti)
I flussi gassosi  che passano tra le valvole e le relative sedi non si devono  però ostacolare  a vicenda e questo  rende la messa a punto  fluidodinamica  di una testata a cinque valvole  tutt'altro  che semplice
Una buona diffusione hanno conosciuto negli ultimi anni le molle per valvole  con elica cilindrica  a passo variabile  esse vanno sempre montate con la parte  a spire ravvicinate disposta verso la testata (cioè in caso  di motori con cilindro verticale verso il basso)

Nessun commento:

Posta un commento