giovedì 11 giugno 2015

HARLEY DAVIDSON LA STORIA - I MOTORI BICILINDRICI A V I PROTOTIPI

tante motociclette esteriormente sembrano Harley ma non lo sono
occorre sapere che  diverse società negli Stati Uniti fabbricano  bicilindriche a V partendo da pezzi aftermarket inizialmente destinati alla Harley  che siano telai motori scatole del cambio o componenti varie 
esiste poi un numero di motori giapponesi che riprendono lo stesso spirito delle Harley  Davidson e che sono costruite con propulsori  bicilindrici a V
questa diffusione nasce dall'infatuazione per le Harley  Davidson
ciò tuttavia non farà che generare imitazioni  dal momento che certi costruttori seguono unicamente la via delle custom da turismo si tratta di moto  di grossa cilindrata  con un'estetica dalla personalità molto forte tipo la Gold wing

Si tratta  dunque di moto con una linea che rimanda la concezione del custom da granturismo  ma che rappresentano una scelta diversa dalla Harley  poiché sono moto che ha esercitato il monopolio da diversi anni
Adesso esistono moto che possono far concorrenza alla Harley ma non è stato sempre così in passato ha sempre mantenuto la sua posizione dominante sul mercato la linea si evolse poco ma la meccanica  dovette rinnovarsi all'inizio degli anni Cinquanta  una delle principali  preoccupazioni restava la diversificazione della gamma
oltre alle grosse cilindrate produsse anche le medie cilindrate, furono realizzati numerosi progetti di piccoli modelli di tipo britannico e la casa pensò di introdurre  nuovamente le mono cilindriche degli anni trenta
In realtà mentre sviluppava lentamente le grosse cilindrate  si accontentava di sostituire la WL /%= con le K poi con le KH  sviluppò parallelamente  la KL 750
benché avesse 150 centimetri cubi in meno  della KH 900 risultava più potente grazie a carburatori  alla distribuzione con valvole in testa comandate da una catena duplex e al motore in alluminio non fu comunque prodotta in serie perché risultò troppo oneroso
dopo l'enorme successo portato dalla prima Sporster nel 1957 il progetto della KL fu abbandonato
nove anni più tardi  il reparto ricerche della Harley elaborò i modellino di una motocicletta battezzata X100 con motore  quattro cilindri  orizzontali e doppio albero a camme in testa
tuttavia l'enorme investimento per acquistare nuovi locali e macchinare per realizzare questa meccanica speciale non consentì di concretizzare i progetto
fu una fortuna perché la Honda 750  lanciata in quel periodo era molto più bella 
più o meno in questo periodo la Harley fu acquistata dalla AMF  e due anni più tardi  la nuova società fece il tentativo di sostituire la sporster con un bicilindrico 750  centimetri cubi ma non ci riuscì

Nessun commento:

Posta un commento