martedì 24 marzo 2015

la storia del chopper custom

E' stato Von Dutch a creare il primo chopper  nella regione dei campi di  avocado di Santa Paula in California?  offure fu Ed Roth  nel regno delle Hot-Rods  della South Bay  intorno a Los Angeles
forse tutto ha inizio negli anni cinquanta con l'uscita del film THE WILD ONE  o poco prima quando gli appassionati di Harley  hanno cominciato a smontare  le proprie motociclette per essere più veloci  nelle corse di flat-track ? oppure tutto cominciò per caso  come accadde nello skateboarding  nato quando i ragazzi  si misero a inchiodare un'asse sui loro pattini ?
l'ipotesi più probabile e che tutto abbia avuto inizio  nell'ambiente delle Hot-Rods negli anni Cinquanta  per opera di adolescenti che decisero di semplificare  e alleggerire le loro moto  per aumentare le prestazioni nelle corse di drag racing, flat track e hill-climb  si tratta del periodo subito dopo la Seconda Guerra mondiale  quando le motociclette  si potevano trovare anche a prezzi irrisori  il trucco era quello di togliere  i parafanghi  fissare un sellino monoposto e montare un manubrio Flanders rialzato  e dotato di manopola  ad accelerazione rapida
Ed Roth e Von Dutch furono un perfetto esempio di uomini di  talento la loro sfida era ricostruire una moto partendo dai pezzi più svariati
Se si desiderava una forcella anteriore  allungata bisognava rovistare in uno sfasciacarrozze quello che non si trovava si prendeva da altre moto
si diffusero poi nuovi accessori  ingredienti base per le custom
oggi come allora le regole rimangono le stesse  un modello chopper  deve esprimere  visivamente la creatività di chi l'ha disegnato
il mercato degli accessori è cresciuto  regolarmente in proporzione all'interesse per le custom
negli anni settanta la D&D cominciò a produrre  forcelle allungate  più sicure di quelle fatte in casa
contemporaneamente la PAUGHCO  costruiva telai con inclinazione  del canotto modificata  tra le linee di accessori vennero inseriti sellini personalizzati e linee di sissy bar  perfettamente  adattate ai veicoli  offrivano maggior comfort quindi in poco tempo un hobby domestico diventò un'industria di milioni di dollari
i protagonisti di questa rivoluzione inspirarono film come EASY RIDER si identificarono con  gli ambienti rock'n'roll la parola d'ordine era oltre i limiti
una improvvisa accelerazione tecnologica  contribuì  a creare moto più solide  e più sofisticate
Fece la comparsa una nuova categoria di centauri RUB (RICH URBAN BIKER)  i borghesi che volevano assaporare i piaceri della moto

Nessun commento:

Posta un commento