lunedì 16 marzo 2015

Harley Davidson la storia - la prima guerra mondiale e le gare in pista

la produzione della Harley Davidson durante la prima guerra mondiale  dall'aprile  1917 al novembre 1918 fu di 45.230 esemplari  suddivisi in 5 modelli due monocilindriche e 3 V twin
Di queste la 18F era a una sola marcia mentre la 18G  e la 18j erano a tre marce e avevano una cilindrata di 1000 centimetri cubi
la fine delle ostilità portò un periodo di crisi nell'industria motociclistica americana e molte case dovettero chiudere
A partire dal 1904 alcuni modelli Harley Davidson  parteciparono  a numerose gare  ma senza che la società si occupasse della preparazione della moto dei piloti  né dei loro finanziamenti contrariamente ai  programmi della Indian la Pope e la Thor
Ad ogni modo la  beneficiò dell'effetto positivo delle numerose vittorie
finalmente ne 1913 per il decimo anniversario  della casa William Harley decise di creare un team in realtà il primo pilota ad aver riportato una vittoria importante era stato il presidente Walter in persona  nel 1908 
Nel 1914 in occasione dell'anniversario dell'Indipendenza  la stampa diede risalto alle 23 vittorie riportate dalla Harley
Nel 1916  la casa costruì il primo bolide  da circuito per un gruppo di piloti  soprannominato "the Wrecking Crew" il gruppo di distruttori  il modello costava 1500 dollari si aggiudicò numerose vittorie tra cui 15 campionati nazionali
questa era la prima moto sportiva  a 8 valvole e con una cilindrata di 100 centimetri cubi esisteva in tre versione a tre marce e aveva la forma molto allungata sprovvista di parafango anteriore con una sella molto bassa ideata per abbassare il baricentro  mentre il motore V twin era posizionato nella parte centrale 
il manubrio  piccolo piegato verso il basso era parallelo alla parta anteriore  del telaio  e le ruote misuravano 51 pollici consumava 4 litri di olio e 12 litri di carburante ogni 100 miglia  perdeva stabilità sopra i 97 Km orari
mentre le richieste dell'esercito si affievolivano  l'Harley  decise di ricominciare a partecipare alle gare
tra il 1919 e 1921 la Harley Davidson produsse una monocilindrica la SW che fu affidata  con successo a Ralph Hepburn
Nel 1926 nonostante i successi la casa decise di ritirarsi  dal mondo delle corse  perché gli investimenti erano troppo elevati

Nessun commento:

Posta un commento