martedì 10 marzo 2015

l'Harley Davidson la storia - Gli Stati Uniti all'inizio del secolo

All'inizio del  XX secolo  gli Stati Uniti  erano in pieno  sviluppo economico 
due fattori importanti favorirono l'industrializzazione l'arrivo massiccio degli immigranti  e le ricchezze naturali del paese
da parte loro  le imprese specializzate e soprattutto ben meccanizzate  erano in numero maggiore  delle aziende agricole
La manodopera  composta in gran parte  da immigrati  veniva  reclutata con efficacia
il potere di acquisto aumentò cosi anche i consumi  e in misura tale che la vendita a rate divenne prassi comune  e la pubblicità si trasformò presto in un mezzo promozionale molto diffuso 
All'inizio del secolo  gli Stati Uniti  contavano quasi settantasei milioni di  abitanti  di cui venti milioni  vivevano  a ovest del Mississippi
la rete ferroviaria con i suoi 350.000 chilometri  era più lunga di quella di tutti i paesi riuniti
per quanto riguarda l'industria automobilistica  gli Stati Uniti  contavano nel 1903  centottanta costruttori  ventitrè anni  più tardi  ne erano rimasti solo quarantaquattro
Si creò quindi  un concentrazione  a vantaggio di Chrysler e General Motors e Ford  che producevano  più dell'80 per cento  delle automobili ne circolavano  venti milioni
Anche l'aviazione compiva i primi passi con i fratelli Wright
Tutti questi mezzi di trasporto  giocarono un ruolo decisivo  nello sviluppo del paese
Quanto all'industri automobilistica  essa conobbe negli Stati Uniti una concentrazione simile a quella dell'industria 
La grande differenza  risiedeva nel margine di utile  che era molto più esiguo per li produttori delle due ruote
ma i padri fondatori non consideravano il denaro come la priorità erano idealisti e appassionati  che dopo aver tradotto in immagini  la loro idea su una tavola da disegno  o con un semplice bozzetto  realizzavano  il motore dei loro sogni  col quale avrebbero equipaggiato  veicoli capaci di attraversare l'America
l'inizio del secolo sembrava assecondarli  nel 1910 le motociclette  immatricolate negli Stati Uniti  avevano raggiunto la somma di 86.400 unità

Nessun commento:

Posta un commento