lunedì 23 marzo 2015

manutenzione pratica della moto - la frizione

la registrazione del comando della frizione  è un'operazione estremamente semplice ma della massima importanza  per il corretto funzionamento  di tale organo 
In realtà le operazioni di regolazione sono due  ben distinte tra loro : quella riguardante  il cavo flessibile e il meccanismo interno di disinnesto
La prima che deve venire  eseguita  quando la corsa a vuoto della leva sul manubrio  è divenuta eccessiva  o troppo ridotta  rispetto a quanto prescritto dalla casa, si effettua agendo su due registri a vite  posti alle estremità del cavo di comando 
Tali registri  servono a compensare l'allungamento che il cavo subisce inevitabilmente con l'uso 
esiste sempre su tutte le motociclette un altro registro  con il quale si  interviene sul meccanismo  di disinnesto  della frizione  e sul quale è necessario  agire periodicamente  per compensare l'usura delle varie parti interne 
Seguire scrupolosamente  le modalità de gli intervalli previsti dal libretto


la leva di comando della frizione deve avere  una certa corsa a vuoto  può venire  riportata al valore prescritto agendo sui registri a vite (uno è in corrispondenza della leva del manubrio  e l'altro all'estremità opposta del cavetto )

in certi  casi  oltre a quello  al manubrio vi è anche un secondo registro collocato all'estremità  inferiore del cavo flessibile

Nessun commento:

Posta un commento